• red
  • formazione-2
  • Vita-religiosa
  • laici scalabrinani
  • centri studi
  • organismi ecclesiali
  • pastorale-3
  • socialamedia
  • istituti teologici
  • solidarieta
  • Stella Maris-1
  • simn
  • Being on the migrant's path
  • School of life never ends
  • One heart with Christ and migrants
  • Companions on the journey and mission
  • Serving the migrant, studying motives
  • At the service and in communion with the Church
  • Walking humbly
  • Telling to get involved
  • Growing up fine to serve better
  • Sharing bread for the journey
  • That everywhere might be "home"
  • Collaborating, supporting and coordinating

Login

Beatificação de Madre Assunta deve reunir até 10 mil pessoas em São Paulo

Written by www.a12.com on . Posted in In rilievo

masssuntaA beatificação de Madre Assunta Marchetti está marcada para 25 de outubro na Catedral da Sé, em São Paulo (SP).

De acordo com a organização, são esperadas de 7 a 10 mil pessoas, a maioria religiosos dos 27 países em que está presente a Congregação das Irmãs Missionárias de São Carlos Borromeo-Scalabrinianas, co-fundada pela missionária italiana. Serão instalados telões e cadeiras na Praça da Sé para que todos possam acompanhar a cerimônia que será presidida pelo Cardeal Angelo Amato, prefeito da Congregação para a Causa dos Santos, do Vaticano. O rito está sendo coordenado pelo Cardeal Arcebispo de São Paulo, Dom Odilo Scherer.

Haitianos já são imigrantes mais contratados no Brasil

Written by www1.folha.uol.com.br on . Posted in In rilievo

 

10689802 801362943239754 8963551642717757051 nOs haitianos se tornaram, no ano passado, o grupo de imigrantes com maior presença no mercado de trabalho formal brasileiro.

Dados do Ministério do Trabalho obtidos pela Folha mostram que o número de pessoas dessa nacionalidade no país cresceu 18 vezes entre 2011 e 2013, chegando a 14,6 mil registrados, ante 12,6 mil portugueses, o segundo grupo mais representativo.

Com outros estrangeiros, com destaque para cidadãos de países africanos, formam uma nova geração de imigrantes no Brasil para a qual o país volta a ser uma "terra da oportunidade".

As chegadas ao país aumentaram após a crise econômica de 2009, que atingiu os EUA e países da Europa.

Pouco afetado então, o mercado brasileiro surgiu como uma saída para estrangeiros em busca de emprego. O terremoto de 2010 no Haiti incrementou esse movimento.

Ingresso del Cardinale Ezzati Andrello nella parrocchia di Val Melaina a Roma

Written by Ufficio Stampa on . Posted in Our Articles

10644989 10204015672825366 5274911455469174402 nRicardo Ezzati Andrello (Campiglia dei Berici, 7 gennaio 1942) è il cardinale e arcivescovo che dal 22 febbraio 2014 è titolare della chiesa del Santissimo Redentore in Val Melaina, parrocchia affidata da oltre sessant'anni alla cura pastorale dei missionari di San Carlo - Scalabriniani.

Sabato 11 ottobre sua eminenza mons. Ezzati Andrello ha finalmente fatto il suo ingresso solenne nella chiesa parrocchiale di cui detiene il titolo cardinalizio. La cerimonia è avvenuta durante la celebrazione eucaristica prefestiva, alla presenza dei fedeli, dei superiori maggiori e di numerosi religiosi scalabriniani.

IX Edizione del Rapporto Italiani nel mondo

Written by G. Beltrami on . Posted in In rilievo

dossier2015Uno studio "in continuo divenire", così è definito il volume nella sua introduzione che si apre con il ricordo di p. Graziano Tassello, missionario Scalabriniano scomparso recentemente, "esimio studioso delle migrazioni, e per anni amico, collaboratore della Fondazione Migrantes e della Commissione Scientifica del Rapporto Italiani nel Mondo (RIM)".

Tra gli intervenuti oggi, 7 ottobre, alla presentazione ufficiale romana, mons. Giancarlo Perego (Fondazione Migrantes), Delfina Licata, curatrice del rapporto, Mario Morcellini (Univ. La Sapienza), Saverio Gazzelloni (ISTAT) e Giovanna Genchi (Regione Puglia).
Con grafici di immediata lettura, grazie ai colori della nuova veste grafica, e una bibliografia con le recenti pubblicazioni sull'argomento, nello sforzo di "rintracciare percorsi, temi e riflessioni di prospettiva storica o attuale è che riporta il senso di un fenomeno in continua trasformazione", si legge nell'introduzione.

Braccianti migranti. Agricoltura, territorio e lavoro stagionale nell’Italia contemporanea: storia e scienze sociali a confronto

Written by G. Beltrami on . Posted in Our Articles

braccianti-sibaritideRoma, 3 ottobre 2014 - ore 10:00 - 19:00
CSER, Via Dandolo 58

La giornata di studio si propone di mettere a confronto ricercatori che pur provenendo da esperienze diverse condividono l’attenzione per lo studio delle campagne italiane, in particolare rispetto ai fenomeni di mobilità dei lavoratori e delle lavoratrici. Per mobilità intendiamo tutti quei movimenti migratori, piccoli e grandi, su scala provinciale come su scala intercontinentale, che in passato si sono diretti verso alcune importanti aree produttive e che ancora oggi si rivolgono a seconda delle stagioni e a seconda dei mercati verso le medesime zone.

"La Famiglia Scalabriniana. Migrante con i migranti"

Written by Gabriele Beltrami on . Posted in Our Articles

IMG 3919L'attualità del carisma scalabriniano, è dono prezioso alla Chiesa perché essa realizzi sempre più il suo essere madre di tutti.

Con il saluto del rettore magnifico della Pontificia Università Urbaniana, Alberto Trevisiol, si è aperto l'incontro nel quale è stato presentato ufficialmente il nuovo volume sulla "Famiglia" Scalabriniana composta dai Missionari, le Suore Missionarie, le Missionarie Secolari e il Movimento dei Laici. Erano presenti i due superiori generali delle congregazioni volute dal beato Giovanni Battista Scalabrini come pure i superiori provinciali e regionali del ramo maschile, riuniti in questi giorni in Consiglio.

"L’approccio di Scalabrini - ha sottolineato nel primo intervento il Card. Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità - è alquanto inedito per un ecclesiastico del XIX secolo, che dimostra di conoscere le cause culturali, sociali e politiche dell’emigrazione italiana ed europea, come pure le diverse situazioni nei Paesi di arrivo: i suoi opuscoli e le sue conferenze manifestano un’ampia conoscenza della letteratura in materia di migrazioni, sia italiana che straniera. Fin dall’inizio del suo interesse per i fatti migratori, Scalabrini si tenne in contatto con studiosi e operatori dell’emigrazione internazionale: basti pensare ai tentativi di lanciare un coordinamento e una collaborazione europea con le varie Società di patronato San Raffaele."